menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cazzotti, urla e colpi di bottiglia: nuova rissa a Porta di Ponte, almeno 8 giovani coinvolti

Pare che due degli esagitati siano stati bloccati e identificati: la loro posizione sembrerebbe essere ancora al vaglio

Una ogni settimana? Talvolta sono anche di più le risse che si registrano, durante il week end soprattutto, nel centro storico di Agrigento. Alle 2,30 circa della notte fra sabato e ieri, nei pressi di Porta di Ponte, il “copione” di insulti, accuse e violenze è tornato in scena. La scazzottata, seguita da colpi di bottiglie di vetro e urla forsennate, ha coinvolto otto, forse nove, persone. Non extracomunitari, a differenza di quanto era accaduto lo scorso martedì. Questa volta, ancora una volta di fatto, a darsele di santa ragione sono stati due gruppi di giovani agrigentini.

Il tafferuglio ha, inevitabilmente, richiamato l’attenzione di quanti – giovani, ma non soltanto, - erano ancora nei luoghi tipici della movida, ma anche degli esercenti commerciali. E’ stato lanciato un “Sos” e all’ingresso della via Atenea sono giunte le pattuglie delle forze dell’ordine. Pare che due degli esagitati, coinvolti appunto nel caos di Porta di Ponte, siano stati bloccati e identificati. Ieri, la loro posizione appariva essere ancora al vaglio. Appare scontato, inoltre, come sempre avviene in questi casi, che gli investigatori abbiano verificato se al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” si siano o meno presentati dei giovani feriti. Giovani potenzialmente coinvolti nell’ennesima rissa.

Appena un paio di settimane fa, grosso modo sempre nella stessa location, un ragazzino – a margine di una rissa - è rimasto sfregiato, e in maniera permanente, al volto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento