rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Raccolta differenziata, i netturbini rimangono in stato di agitazione

Sembra non sia rientrata la situazione dei lavoratori ad Agrigento che ieri si sono riuniti nelle ultime due ore del servizio provocando alcuni disservizi

Raccolta differenziata, si potrebbe arrivare ad una giornata di sciopero anche ad Agrigento per denunciati ritardi da parte degli operatori nel pagamento degli stipendi.

Hamel contro i sindacati: "Nessun ritardo nei pagamenti"

E' questo uno degli esiti dell'assemblea convocata ieri dai netturbini delle ditte che operano nel capoluogo e che, appunto, avevano sospeso ieri il servizio due ore prima di quanto previsto provocando alcuni disagi nella raccolta della carta (che avverrà mercoledì). Gli operatori contestano ritardi da parte del Comune nel pagamento delle fatture alle ditte (accusa questa respinta al mittente dall'Ente) con conseguenti difficoltà dei privati di liquidare le spettanze ai lavoratori, anche a causa della condizione di carenza di liquidità da parte di numerosi comuni della provincia serviti dai medesimi raggruppamenti d'impresa.

Solo nei prossimi giorni si potrà capire cosa intendono fare i lavoratori e se lo spettro di uno sciopero sia davvero potenzialmente concreto o no.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolta differenziata, i netturbini rimangono in stato di agitazione

AgrigentoNotizie è in caricamento