L'esodo dal Nord non si ferma: negli ultimi 10 giorni sono tornati in 70

Gli ultimi tre (due donne e un uomo) sono tornati fra venerdì e sabato: erano domiciliati per studio o lavoro ad Alessandria, Milano e Melegnano. Tutti si sono autodenunciati al comando della polizia municipale

Mentre il dato dei contagi – stando al report fornito anche ieri dall’Asp di Agrigento – rimane, per fortuna, fermo a complessivi 125 di cui ben 94 già guariti, continuano a registrarsi, dal Nord Italia, i rientri degli agrigentini.

Coronavirus, in Sicilia appena 6 nuovi casi: continua a scendere il numero dei malati: 0 contagi nell'Agrigentino

Altri tre che sono tornati fra venerdì e sabato (due donne e un uomo), domiciliati per studio o lavoro ad Alessandria, Milano e Melegnano nel Milanese, si sono autodenunciati al comando della polizia municipale. Hanno segnalato il loro rientro e si sono messi, come il protocollo sanitario prescrive, in isolamento nelle rispettive abitazioni.

Sono oltre 70 gli agrigentini tornati a casa negli ultimi 10 giorni. Ieri, l’Asp ha acquisito l’esito di 29 tamponi (arrivano a complessivi 6.419 da quando è scoppiata la pandemia), tutti negativi appunto. Quindi il dato dei contagi rimane cristallizzato così come quello delle persone ricoverate (6) e in quarantena (11)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, nel "valzer" di guarigioni e nuovi contagi c'è una nuova vittima: è un grottese

  • Scoppia una maxi rissa a Porto Empedocle, più feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento