Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Centro città / Via Gioeni

Rapinato nell'androne del suo palazzo: due criminali portano via il borsello a pensionato di 88 anni

L'anziano, oltre ai documenti e poche decine di euro, aveva con se anche il bancomat assieme al quale teneva il codice. Fino a quando lo strumento finanziario non è stato bloccato, i malviventi hanno fatto più prelievi

(foto archivio)

Lo hanno seguito lungo via Gioeni, hanno atteso che aprisse il portone del palazzo in cui vive per spingerlo nell’androne e portargli via il borsello dove teneva il portafogli con qualche decina di euro, i documenti e la carta bancomat. Ma assieme al bancomat aveva anche il codice e per i malviventi è stato un giochetto cominciare a fare dei prelievi al primo sportello bancario utile. Ad essere rapinato, nel pomeriggio di giovedì, è stato un pensionato di 88 anni di Agrigento.

Un anziano che è stato adocchiato, spintonato e appunto rapinato – fra le 15 e le 15,30 – da due giovani: uno alto e magro e l’altro di media statura e corpulento. Subito è scattato l’allarme e in via Gioeni, nel palazzo dove vive il pensionato, si sono precipitati i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia della città dei Templi. I militari dell’Arma hanno immediatamente setacciato la zona, ma dei due criminali non è saltata fuori nessuna traccia. E’ certo però che i due giovani abbiano iniziato a fare, almeno fino a quando il bancomat non è stato bloccato, dei prelievi di denaro. Ed è proprio su questo “dettaglio” che le investigazioni dei carabinieri, ieri, si stavano concentrando. Non è escluso infatti che possano essersi lasciati delle tracce o degli indizi o che possano tornare utili gli impianti di videosorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinato nell'androne del suo palazzo: due criminali portano via il borsello a pensionato di 88 anni

AgrigentoNotizie è in caricamento