menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina violenta in piazza Rosselli, parte processo a donna latitante

La vittima sarebbe stata colpita con pugni al volto dai due fidanzati che gli hanno sottratto il marsupio con pochi soldi all'interno

Approfittando della concessione degli arresti domiciliari, è evasa facendo perdere definitivamente le sue tracce: nel frattempo il fidanzato è stato condannato in due gradi di giudizio. Per Sinziana Maria Cutitariu, 21 anni, il processo per l’accusa di avere commesso una rapina violenta in piazza Rosselli, ai danni di un uomo di 56 anni, è iniziato oggi ed è stato aggiornato al 28 marzo perché il presidente della prima sezione penale Alfonso Malato, al quale era stato assegnato, è incompatibile avendo condannato in primo grado, a 3 anni di reclusione (pena poi confermata in appello), il fidanzato Elvis Betean, 32 anni, rumeno solo di origini, col quale avrebbe commesso l’aggressione.

La vittima, che si è costituita parte civile con l’assistenza dell’avvocato Salvatore Cusumano, sarebbe stata colpita con pugni al volto dai due fidanzati che gli hanno sottratto il marsupio con pochi soldi all’interno. L'uomo, di Favara, seppur sanguinante al viso, dopo la rapina era subito andato alla vicina Questura per denunciare di essere stato appena aggredito dando un contributo immediato per individuare i suoi aggressori. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento