menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Randagio taglia la strada ad un motociclista e provoca l'incidente: chiesti quasi 50 mila euro

L'uomo ha citato il Comune per essere risarcito: riportò fratture al malleolo sinistro, alla clavicola sinistra e all'arco medio di IV, V, VI e VII costa sinistra

Grosso randagio taglia la strada ad un motociclista. L'uomo prima sbatte contro l'animale e poi cade, pesantemente, sul selciato. Era il 25 agosto del 2017 quando, lungo la strada provinciale 1: la Agrigento-Porto Empedocle, si verificava l'incidente. E il motociclista riportava fratture al malleolo sinistro, alla clavicola sinistra e all'arco medio di IV, V, VI e VII costa sinistra. Adesso, il centauro ha citato - davanti al tribunale di Agrigento - il Comune. Chiede un risarcimento del danno non patrimoniale quantificato in 48.892 euro, oltre agli interessi legali a decorrere dalla data dell'incidente. L'udienza si terrà il 6 maggio. 

Il Comune di Agrigento, il sindaco Lillo Firetto in particolare, ha firmato l'autorizzazione alla costituzione in giudizio dell'ente per chiedere il rigetto della domanda di risarcimento ed ha conferito l'incarico, per la difesa e la rappresentanza del Municipio, all'avvocato Agata Vecchio, funzionario specialista del primo settore. Per il Comune, l'istanza del motociclista che rimase ferito "è infondata in fatto e in diritto". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Solidarietà all'Arma dei carabinieri, bandiere a mezz'asta al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento