rotate-mobile
Lunedì, 8 Agosto 2022
Cronaca Centro città / Via Giuseppe Garibaldi

Pugno in faccia alla sorella: la ragazza in ospedale, denunciato 30enne

Pare che il giovane, in preda all’ira, abbia anche scagliato un pugno contro una porta a vetri e sia rimasto ferito ad una mano. Avrebbe però rifiutato le cure dei medici

Maltrattamenti in famiglia. E’ per questa ipotesi di reato che la polizia di Stato, nel pomeriggio di ieri, ha denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento un marocchino trentenne, da sempre residente in città. Il giovane è accusato d’aver scagliato un pugno in piena faccia alla sorella: una venticinquenne che è finita al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”.

E’ accaduto tutto in un’abitazione di via Garibaldi, nel centro storico della città dei Templi. Pare che il giovane, in preda all’ira, abbia anche scagliato un pugno contro una porta a vetri e sia rimasto ferito ad una mano. Avrebbe però rifiutato le cure dei medici. Ma si sarebbe recato all’ospedale per minacciare la sorella: “Se mi denunci, ti ammazzo”, avrebbe detto il trentenne, e impedire che la ragazza raccontasse quanto le era accaduto poco prima. Momenti di agitazione si sono pertanto registrati anche al pronto soccorso dove, ad un certo punto, sono intervenute le pattuglie della sezione Volanti della Questura. Gli agenti hanno, ben presto, ricostruito cosa era accaduto in via Garibaldi e hanno denunciato il giovane alla Procura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in faccia alla sorella: la ragazza in ospedale, denunciato 30enne

AgrigentoNotizie è in caricamento