menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della processione di domenica scorsa

Un momento della processione di domenica scorsa

Processione abusiva per San Calogero, denunciate 8 persone

Per i poliziotti della Digos, si sono resi "promotori del corteo non autorizzato che ha fatto spostare una mini-vara con un piccolo simulacro dal santuario fino a via Porcello". Sanzionati anche per violazione delle misure di contenimento anti-Covid19 

Otto le persone identificate e denunciate alla Procura della Repubblica, dalla Digos della Questura di Agrigento, per "manifestazione non preavvisata e non autorizzata". Gli 8 agrigentini sono stati ritenut i promotori, in occasione della prima domenica di San Calogero, di un corteo non preavvisato che dal santuario del compatrono della città dei Templi s'è snodato fino al centro storico.

Una mini "vara" di San Calò in giro per la città, portatori e fedeli "abbracciano" il Santo nero

Quest'anno, le processioni e i riti tradizionalmente previsti per la festa di San Calogero erano stati annullati a causa dell'emergenza sanitaria determinata dal Covid-19. Il comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica - presieduto dal prefetto Maria Rita Cocciufa - ha voluto, di fatto, scongiurare gli assembramenti. Nonostante i categorici divieti, domenica scorsa, "le persone oggi denunciate, senza alcun preavviso e senza autorizzazione, intorno alle ore 12, - hanno ricostruito ufficialmente dalla Questura - si rendevano promotori di una processione abusiva di una mini-vara con un piccolo simulacro di San Calogero che veniva trasportata dal santuario fino a via Porcello, angolo salita Santo Spirito. Processione che è stata bloccata dal personale di polizia".

Il lavoro della Digos, coordinata dal commissario capo Sergio Carrubba, che ha passato in rassegna numerosi fotogrammi, ha consentito di individuare i trasgressori ed isolare tra questi coloro che, con indubbio atteggiamento, si sono posti alla guida della processione non autorizzata, di fatto promuovendone lo svolgimento. Gli 8 denunciati sono stati anche sanzionati amministrativamente per violazione delle misure di contenimento anti-Covid19. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento