rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Dieci prelievi "abusivi" sulla PostaPay di una 47enne: denunciata nuova frode informatica

La donna ha bloccato la carta sulla quale da lì a poco le sarebbe stato accreditato lo stipendio che, di fatto, ha rischiato di fare una brutta fine

Dieci prelievi di poco più di un euro ciascuno. Pochi spiccioli certo, ma l’agrigentina quarantasettenne se n’è, per sua fortuna, accorta in tempo. S’è accorta che, qualcuno, praticamente a raffica, prelevava dalla sua PostaPay Evolution. Carta sulla quale da lì a poco le sarebbe stato accreditato lo stipendio che, di fatto, ha rischiato di fare una brutta fine. La donna, appena fatta la scoperta, è corsa all’ufficio Denunce della Questura, che si trova alla caserma “Anghelone” di via Crispi, ed ha raccontato, e documentato, tutto ai poliziotti. L’agrigentina quarantasettenne ha subito bloccato la PostaPay e gli agenti della sezione Volanti hanno già trasmesso il fascicolo ai colleghi della polizia Postale di Palermo.

Spetterà proprio a loro, esperti in materia, avviare le indagini e cercare di tracciare la giusta pista per arrivare all’identificazione del balordo che ha effettuato prelievi a raffica. Prelievi insignificanti fatti forse con l’obiettivo che passassero inosservati, che la proprietaria della PostaPay non s’accorgesse di quegli ammanchi. Di fatto, però, così non è stato e adesso dovrà vedersela la polizia se riuscirà o meno a dare un nome e cognome all’autore della frode informatica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieci prelievi "abusivi" sulla PostaPay di una 47enne: denunciata nuova frode informatica

AgrigentoNotizie è in caricamento