Figli contesi e matrimoni a pezzi, divampano le liti: l'Arma riporta la calma

I militari accorrendo, dal capoluogo a Porto Empedocle, hanno provato ad evitare che gli alterchi degenerassero


Figli contesi e matrimoni ormai a pezzi. Sono dovuti intervenire i carabinieri tanto nel centro di Agrigento quanto a Porto Empedocle per riportare la calma ed evitare che gli alterchi fra ex coniugi o marito e moglie degenerassero. E’ stato un venerdì decisamente complicato per i militari dell’Arma della compagnia di Agrigento. Prima, nel centro urbano della città dei Templi, s’è registrata una furibonda lite fra due ex coniugi. Uno pare che non volesse far vedere, nonostante fosse giorno predestinato per l’incontro, i figli all’altro. S’è, forse anche inevitabilmente, innescato il parapiglia con accuse fatte a gran voce. I militari dell’Arma di Agrigento sono intervenuti in maniera fulminea e sono riusciti, anche se pare non sia stato per niente semplice, a riportare la calma. 

Da Agrigento a Porto Empedocle dove poco dopo è scoppiato l’alterco fra due coniugi. La donna, una straniera, accusava il marito di trattarla male e di non riuscire più a tollerare certi suoi atteggiamenti. Una lite che ha richiamato anche l’attenzione dei vicini di casa. E’ stato, anche in questo caso, lanciato l’allarme e sul posto si sono portati i carabinieri della stazione cittadina. I militari hanno provato a far chiarezza e hanno ripristinato l’ordine – non la pace, ma l’ordine – fra entrambe le “fazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non accadeva da un po’ – ma durante il lockdown determinato dall’emergenza sanitaria Coronavirus interventi di questo genere erano praticamente all’ordine del giorno – che si registrassero liti e discussioni in coppie o ex coppie, talmente preoccupanti, da far intervenire i carabinieri. Militari dell’Arma che ormai hanno esperienza nell’indossare i panni degli “assistenti di coppia” e che riescono a far “raffreddare” le furibonde liti. In entrambi i casi, tanto ad Agrigento quanto a Porto Empedocle, tutte le persone coinvolte sono state invitate, qualora lo ritenessero opportuno, a formalizzare querela di parte. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid-19, altri due casi in provincia: chiuso ristorante e richiamati tutti i clienti

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, ancora positivi in provincia: a Ravanusa i casi salgono a sette

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento