menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il muro paraonde danneggiato

Il muro paraonde danneggiato

Muro paraonde, ringhiere e illuminazione: pronto il progetto per il porticciolo

Il piano dei lavori redatto in tempi record dal Genio civile prevede la la riparazione dei danni provocati dalle mareggiate, ma anche la trasformazione del molo di ponente e del piazzale nord in una sorta di belvedere

Il progetto esecutivo - realizzato in meno di tre settimane - per la riparazione dei danni provocati al porticciolo dalle mareggiate c'è. Il Genio civile, rispettando gli impegni assunti con il sindaco Franco Micciché e con l’assessore  regionale alle Infrastrutture ed alla Mobilità Falcone, lo messo nero su bianco. Questa mattina, al Genio civile, si è tenuta una conferenza di servizi durante la quale sono stati  acquisiti i pareri sul progetto rilasciati dall’Asp, dalla Capitaneria di porto, dal Comune, dal Demanio della Regione e dalla Soprintendenza ai Beni culturali ed ambientali di Agrigento.

“Grazie  all’impegno ed alla professionalità dei funzionari incaricati - afferma il capo del Genio civile Rino La Mendola - abbiamo dimostrato, ancora una volta, l’efficienza del nostro ufficio, redigendo in venti giorni il progetto esecutivo per la realizzazione dei lavori di riparazione del muro paraonde e della scogliera a protezione del molo di ponente, per la realizzazione dei quali sono necessarie risorse per un importo complessivo di circa 1,3 milioni di euro. Il progetto - continua La Mendola - prevede anche il restyling del porticciolo, con la riparazione delle ringhiere e della pavimentazione danneggiata dalle mareggiate; è previsto anche un nuovo impianto di illuminazione che, unitamente alla collocazione di panchine e fioriere, trasformerà il molo di ponente e il piazzale nord in una sorta di  belvedere sul porto dove i cittadini potranno concedersi  delle passeggiate di fronte al mare e  delle piacevoli soste, fruendo della vista del porto e dei servizi dei chioschi bar della zona". 

In settimana, il progetto sarà validato ed inviato all’assessorato Regionale alle Infrastrutture ed alla Mobilità affinché vengano stanziate, dal Governo Musumeci, le risorse necessarie all’esecuzione dei lavori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento