"Acque piovane in fognatura", ordinanza di distacco anche per il Palacongressi

Firetto ha intimato al Parco archeologico di scollegare, entro 15 giorni, le condutture “a salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica"

L'ingresso del Palacongressi

Fino ad ieri erano stati scoperti casi di immissione di acque bianche nella fognatura da parte di tante abitazioni del Villaggio Mosè e di San Leone. Più di una trentina, nel solo anno in corso, le ordinanze del sindaco Lillo Firetto che intimava, ai proprietari degli immobili, di scollegare le condutture delle acque bianche al collettore di quelle nere. La scoperta, fatta negli ultimi tempi, ha lasciato, in tanti, di stucco: anche il Palacongressi del Villaggio Mosè – gestito dall’ente Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi – scarica le acque meteoriche, provenienti da pluviali, terrazzi, piazzali e grondaie nella condotta fognante delle acque nere. D’ora in avanti – impossibile pensare che non accada – proprio il Palacongressi diventerà il simbolo di tutti quei casi che continuano ad essere scoperti di allacci abusivi alla fognatura dove le acque bianche non possono affatto essere scaricate.

Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, ha già firmato l’ordinanza che impone al Parco archeologico di scollegare - entro 15 giorni - le condutture delle acque bianche dal collettore delle acque nere, “a salvaguardia dell’igiene e della salute pubblica, nonché per la salvaguardia della pubblica e privata incolumità” – ha scritto il sindaco di Agrigento - . A sconnessione ultimata dovrà essere prodotta una relazione tecnica, corredata da elaborati grafici, a firma di un tecnico abilitato. “In caso di inottemperanza – ha aggiunto, nel provvedimento, il capo dell’amministrazione – si provvederà all’esecuzione d’ufficio a spese degli interessati e senza pregiudizio per le azioni penali qualora il fatto costituisca reato”.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche questa scoperta è stata fatta grazie ad un controllo congiunto tra tecnici ed operai del settore Lavori pubblici e polizia municipale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento