Donazioni all'Asp per l'emergenza Covid-19, ecco come procedere

L'azienda non può accettare denaro, ma proposte di strumentazioni e attrezzature

L'Asp di Agrigento

Non c’è soltanto l’imprenditore Salvatore Moncada – la cui donazione di 100 mila euro per acquistare respiratori e attrezzature per l’ospedale “San Giovanni di Dio” resta certamente emblematica – a voler provare a dare una mano d’aiuto, a medici e infermieri, nella lotta contro il Coronavirus.

All’Asp1 di Agrigento sono arrivate, infatti, da parte di cittadini e associazioni, proposte di donazione di denaro proprio per contribuire al contrasto dell’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19. Ma l’azienda sanitaria provinciale della città dei Templi è stata chiara: “Non è possibile accettare denaro da privati o da associazioni, né tantomeno l'azienda può assumere alcuna responsabilità circa le raccolte di fondi – è stato scritto sui canali istituzionali dell’Asp - . L'azienda ha invece la possibilità di accettare proposte di donazioni di strumentazioni, attrezzature e presidi sanitari le cui procedure amministrative saranno gestite a cura del proprio servizio di Affari generali. Saranno pubblicati prima possibile sul sito internet dell’Asp, - hanno reso noto - l'elenco degli strumentari, delle attrezzature e dei presidi sanitari che risultano necessari ai nostri reparti ospedalieri e che potranno essere acquistati previo accordo con l'Asp”. La direzione strategica ha istituito un apposito gruppo di lavoro a cui tutti gli interessati, potenziali donatori, possono rivolgersi per avere delucidazioni sulle procedure da seguire. Il coordinamento del lavoro è stato affidato a Calogero Muscarnera per la parte organizzativa e ad Alfonso Cavaleri per la componente sanitaria; Maria Calderaro curerà invece gli aspetti relativi alla comunicazione. “Ogni comunicazione in merito dovrà pertanto essere effettuata – hanno scritto - esclusivamente tramite l'indirizzo mail solidarieta.covid-19@aspag.it”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’obiettivo - per gli agrigentini che si sono fatti avanti, partendo proprio dall’imprenditore Salvatore Moncada - è uno soltanto: fornire un concreto aiuto per contenere e contrastare le patologie derivanti dal contagio di Coronavirus. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento