rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Sanità

Il Cimo lancia l'allarme: "All’Asp stabilizzazioni Covid solo per alcuni"

Il sindacato sta sostenendo dinnanzi al Tar le ragioni di cinque nefrologi, il segretario regionale: "Tentato di dialogare con la direzione sanitaria"

“Dopo la firma del protocollo d’intesa sulle stabilizzazioni dei precari della sanità, non tutte le Asp sembrano avere recepito gli input dell’assessore regionale della Salute Giovanna Volo, in particolare quello di dare la priorità alle stabilizzazioni rispetto alle procedure concorsuali”. 

Lo dichiara il segretario regionale della Cimo Sicilia Giuseppe Bonsignore.

"Per la direzione aziendale dell’Asp di Agrigento le stabilizzazioni vanno fatte, ma non per tutti. Con una recente delibera in cui vengono avviate le procedure di stabilizzazione, l’Asp ha infatti escluso, immotivatamente, ben cinque posti da destinare ad altrettanti dirigenti medici già da tempo con contratto a tempo determinato e in possesso dei requisiti per la trasformazione del contratto a tempo indeterminato”.

Secondo la nota, "per la sola Nefrologia la scelta è stata quella di espletare una nuova procedura concorsuale, nonostante vi sia ormai una consolidata giurisprudenza che ha più volte sancito come le stabilizzazioni siano prioritarie rispetto a mobilità e concorsi e dimenticando che la stessa Costituzione Italiana all’art. 97 dispone che i pubblici uffici sono organizzati in modo che siano assicurati il buon andamento e l’imparzialità dell’amministrazione".

Il segretario precisa che in questi mesi vi è stata una interlocuzione con la direzione aziendale, ma i lavoratori sono stati costretti a rivolgersi al Tar, con il sostegno del Cimo.

"Auspichiamo, ancor prima della pronuncia del Tar - conclude Bonsignore - l’intervento dell’Assessore regionale della Salute per riportare nei binari della legittimità le azioni intraprese dal Commissario Straordinario dell’Asp di Agrigento, Mario Zappia, e allo stesso tempo per evitare che altri intraprendano percorsi difformi a quanto concordato tra Assessore e Organizzazioni sindacali e previsto da norme di legge e plurime sentenze".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Cimo lancia l'allarme: "All’Asp stabilizzazioni Covid solo per alcuni"

AgrigentoNotizie è in caricamento