Infiltrazioni d'acqua piovana in ospedale, chiusa una sala operatoria

Inizialmente, subito dopo l'eccezionale ondata di maltempo che si è abbattuta anche sulla città dei Templi, erano due i complessi chirurgici che erano stati interdetti

Sala operatoria chiusa. Prima - immediatamente dopo i due giorni di nubifragi che si sono abbattuti anche sulla città dei Templi - erano due le sale operatorie chiuse. Oggi, ne è rimasta invece soltanto una: quella di Ginecologia ed Ostetricia. A determinare l'interdizione del complesso operatorio dell'unità operativa dell'ospedale "San Giovanni di Dio" sono state le infiltrazioni d'acqua.

In un caso, per una sala operatoria appunto, si è riusciti subito a far fronte e a far tornare pienamente operativa l'area chirurgica. Per l'altra sala operatoria, i lavori sono invece - stando ai ben informati - in corso. Nessun blackout però - viene garantito sempre lungo i corridoi dell'azienda ospedaliera - nei servizi chirurgici. E questo perché su complessive 5 sale operatorie, di cui è dotato il "San Giovanni di Dio", quattro sono perfettamente in funzione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A causa delle tempeste che si sono susseguite, l'acqua piovana è riuscita - molto spesso attraverso gli infissi - ad entrare dentro la struttura: fra i corridoi in maniera particolare. Nessun allagamento però, ma situazioni - determinate dall'eccezionale ondata di maltempo - che sono state, nella maggior parte dei casi, risolte.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Da Covid-free a incubo contagi, 6 gli ammalati: tutti tornati da Malta, Romania, Belgio e Lombardia

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

  • Torna da Malta e risulta positivo al Covid: nuovo contagio a Porto Empedocle

  • Immigrati ballano nudi sul balcone di casa, agrigentini esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento