menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infiltrazioni d'acqua piovana in ospedale, chiusa una sala operatoria

Inizialmente, subito dopo l'eccezionale ondata di maltempo che si è abbattuta anche sulla città dei Templi, erano due i complessi chirurgici che erano stati interdetti

Sala operatoria chiusa. Prima - immediatamente dopo i due giorni di nubifragi che si sono abbattuti anche sulla città dei Templi - erano due le sale operatorie chiuse. Oggi, ne è rimasta invece soltanto una: quella di Ginecologia ed Ostetricia. A determinare l'interdizione del complesso operatorio dell'unità operativa dell'ospedale "San Giovanni di Dio" sono state le infiltrazioni d'acqua.

In un caso, per una sala operatoria appunto, si è riusciti subito a far fronte e a far tornare pienamente operativa l'area chirurgica. Per l'altra sala operatoria, i lavori sono invece - stando ai ben informati - in corso. Nessun blackout però - viene garantito sempre lungo i corridoi dell'azienda ospedaliera - nei servizi chirurgici. E questo perché su complessive 5 sale operatorie, di cui è dotato il "San Giovanni di Dio", quattro sono perfettamente in funzione. 

A causa delle tempeste che si sono susseguite, l'acqua piovana è riuscita - molto spesso attraverso gli infissi - ad entrare dentro la struttura: fra i corridoi in maniera particolare. Nessun allagamento però, ma situazioni - determinate dall'eccezionale ondata di maltempo - che sono state, nella maggior parte dei casi, risolte.     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento