rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca

La pandemia, i medici: "Ospedali sotto stress, serve un'unica struttura Covid"

L'ordine dei chirurghi ed odontoiatri non fa mistero della preoccupazione per l'aumento dei contagiati e la conseguenziale pressione sulle strutture sanitarie

Non un amministratore o un politico. Questa volta a dirsi "preoccupati per l'attuale emergenza Covid-19 in provincia di Agrigento" è l'ordine dei medici chirurghi ed odontoiatri.

Sanitari "abituati" a stare in prima linea che manifestano, senza farne mistero, apprensione per "la situazione degli ospedali del territorio, in considerazione dell'aumento dei casi di Covid e la conseguenziale pressione - scrive il presidente dell'Ordine Giovanni Vento che lascerà il primo gennaio al neo eletto Santo Pitruzzella - sulle strutture sanitarie". 

Sanità, l'allarme di Firetto: "Il San Giovanni di Dio è diventato un enorme ospedale Covid"

"Già nei mesi passati, durante la 'fase 1' della pandemia, l'ordine dei medici aveva suggerito, alle istituzioni, la costituzione di un'unica struttura Covid da individuare nell'ospedale civile di Ribera o anche in strutture sanitarie private, così da scongiurare rischiose commistioni tra pazienti Covid e non, possibili nelle strutture ospedaliere della provincia. Auspichiamo che questa ulteriore sollecitazione - ha aggiunto il presidente dell'ordine - possa essere presa in considerazione e condivisa dagli organi istituzionali per garantire la massima sicurezza e serenità operativa per tutto il personale sanitario, dotato in modo quantitativamente e qualitativamente adeguato dei dispositivi di protezione individuale, e contemporaneamente garantire la salute a tutti i cittadini-utenti".  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pandemia, i medici: "Ospedali sotto stress, serve un'unica struttura Covid"

AgrigentoNotizie è in caricamento