L'ordinanza anti cassette pubblicitarie, gli amministratori di condominio: "Differire l'entrata in vigore"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il sottoscritto dott. Salvatore Cultrera, n.q. di Presidente provinciale di Agrigento dell'Anaci (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali ed Immobiliari), pur contestando in fatto ed in diritto l'ordinanza n. 11 del 15 febbraio 2019 che presenta profili di illegittimità, in considerazione che ciascun Amministratore gestisce decine di Condomini e, pertanto, per ovvie ragione di organizzazione, ha necessità di oggettivo tempo per potere ottemperare alla predetta ordinanza, chiede che questa abbia efficacia dopo e non prima il 31 marzo 2019. Si ritiene inoltre che, per esperienza già vissute in passato, la rimozione delle cassette
pubblicitarie avrà come unica conseguenza un aumento di volantini abbandonati davanti ai portoni di ingresso.

Le predette cassette sono state collocate solo ed esclusivamente per il decoro della città e, paradossalmente, oggi si dovrebbe pure pagare una sanzione. Con riserva di adire gli organi competenti contro la predetta ordinanze o eventuali
sanzioni.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento