Open Arms, l'inchiesta sull'ex ministro Salvini al tribunale dei ministri

Non si sa se i pm palermitani, nel mandare il fascicolo, abbiano chiesto l'archiviazione del caso o indicato, come fecero per la vicenda "Diciotti", nuovi elementi su cui indagare

La Procura di Palermo ha trasmesso al tribunale dei ministri del capoluogo gli atti relativi al procedimento a carico dell'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini che era stato indagato dall'ufficio inquirente di Agrigento per sequestro di persona e omissioni di atti di ufficio nella vicenda della nave Ong Open Arms.

Caso Open Arms, guai per Matteo Salvini: indagato dalla Procura di Agrigento

Non si sa - secondo quanto riporta l'Ansa - se i pm palermitani, nel mandare il fascicolo, abbiano chiesto l'archiviazione del caso o indicato, come fecero per la vicenda "Diciotti", nuovi elementi su cui indagare. 

Caso Open Arms, Salvini: "Che mi processino, non me ne frega niente"

Entro novanta giorni dal ricevimento degli atti, compiute le indagini preliminari e sentito il pubblico ministero, se non ritiene che si debba disporre l'archiviazione, il tribunale trasmette il procedimento con relazione motivata al procuratore della Repubblica che lo invia alla Camera competente per l'autorizzazione a procedere qualora l'indagato sia parlamentare.

Salvini è stato indagato ad Agrigento per aver impedito ad agosto lo sbarco e trattenuto a bordo della Open Arms, la ong spagnola, 164 migranti soccorsi in zona SAR libica. La vicenda fu sbloccata dal sequestro dell'imbarcazione disposto, per motivi di emergenza sanitaria, dal procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Patronaggio ad agosto aprì una indagine a carico di ignoti per sequestro di persona e omissione di atti d'ufficio. Solo due settimane fa, dopo aver iscritto Salvini nel registro degli indagati, ha trasmesso le carte ai colleghi di Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Scontro fra due vetture alle porte di Canicattì, muore 64enne: automobilista arrestato per omicidio stradale

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento