menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il procuratore aggiunto Salvatore Vella e il colonnello Rocco Lopane

Il procuratore aggiunto Salvatore Vella e il colonnello Rocco Lopane

L'inchiesta sulla truffa nell'accoglienza, la Gdf: "Omnia ha preso 1,3 milioni illecitamente"

Il comandante provinciale della Guardia di finanza: "Stiamo parlando di una realtà, la Omnia Academy di Favara, che è arrivata a fatturare anche 5 milioni di euro all'anno, con circa 90 dipendenti"

"La Omnia Academy di Favara gestiva, con una serie di partenariati con enti locali, i centri d'accoglienza per i richiedenti asilo politico. Dopo gli hotspot dove vengono identificati i migranti, nel momento in cui ci sono i richiedenti asilo la normativa consente agli enti locali di accedere ad un fondo gestito dal ministero dell'Interno, affinché i migranti vengano spalmati sul territorio nazionale. E nelle strutture dove vengono ospitati vengono forniti tutta una serie di servizi per inserirli nella società. La Omnia, secondo i nostri calcoli, ha guadagnato illecitamente almeno un milione e 300 mila euro ". Lo ha spiegato il comandante provinciale della Guardia di finanza di Agrigento: il colonnello Rocco Lopane, durante la conferenza stampa svoltasi in Procura ad Agrigento.

L'inchiesta sulla truffa nell'accoglienza, Vella: "Omnia gestita come una cupola"

"Producevano agli enti locali, che a loro volta trasmettono la documentazione al ministero, una serie di false dichiarazioni circa la presenza dei richiedenti asilo. Hanno ottenuto grossi vantaggi economici - ha spiegato - perché hanno documentato la presenza degli stessi migranti in diversi centri d'accoglienza di Agrigento e Caltanissetta. Stiamo parlando di una realtà che è arrivata a fatturare anche 5 milioni di euro all'anno, con circa 90 dipendenti".

"L'immigrazione è un fenomeno complesso in cui si intrecciano una serie di fenomeni criminali che provengono dallo sfruttamento dei migranti che arrivano in Italia, abbiamo anche frange con pericolo di terrorismo. A gennaio abbiamo fermato un immigrato che si era prestato a far espatriare in Tunisia un presunto terrorista, ricercato in Germania per un tentato omicidio. Quando i migranti arrivano sulla terraferma si creano dei fenomeni criminali legati all'accoglienza, per sfruttare le risorse messe a disposizione" - hanno evidenziato  il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, e il colonnello della Guardia di finanza Rocco Lopane durante la conferenza stampa svoltasi in Procura. 

"Contributi incassati anche su migranti in carcere e fatture false", ecco i dettagli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento