menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Strada provinciale invasa dalla neve

Strada provinciale invasa dalla neve

Famiglie isolate ed auto impantanate, è emergenza neve e ghiaccio

Il consiglio, categorico, delle forze dell'ordine è di "restare a casa e di uscire solo se strettamente necessario". Decine di automobilisti sono rimasti bloccati per 11 ore al confine fra l'Agrigentino e il Nisseno 

Auto impantanate - bloccate dalla neve che in molti Comuni dell'entroterra Agrigentino ha superato anche i 40 centimetri d'altezza - ed alcune famiglie rimaste isolate, e dunque in gravi difficoltà, nelle zone d'aperta campagna. Fra Canicattì, Racalmuto e Grotte sono gravi i disagi. A tendere ai cittadini una mano d'aiuto ci sono i vigili del fuoco di Agrigento e dei vari distaccamenti che, in queste ore, dopo aver liberato le auto rimaste bloccate a Canicattì e Racalmuto, stanno cercando di aiutare due famiglie che, in contrada Montagna a Canicattì, sono isolate.

Al momento non nevica da nessuna parte. Nemmeno su monte Cammarata. Nuove bufere sono però previste, nella giornata di oggi, nella zona montana dell'Agrigentino. Il consiglio, categorico, delle forze dell'ordine è di "restare a casa e di uscire solo se strettamente necessario". 

Sulla statale 189, dall'altezza del bivio di Cammarata verso Lercara Friddi si transita soltanto con catene montate. La neve si è ormai trasformata in ghiaccio che è molto più pericoloso. Nel centro urbano di Cammarata e San Giovanni Gemini, la coltre bianca ha superato il mezzo metro d'altezza. In molti casi, i residenti - a causa del ghiaccio - non riescono nemmeno ad uscire da casa. Sulla provinciale fra Cammarata e Santo Stefano Quisquina è stato invece abbondantemente superato il metro.

LEGGI ANCHE: L'Agrigentino si risveglia sotto una coltre di neve 

Catene rigorosamente montante a partire da Canicattì verso Serradifalco e Caltanissetta. Proprio nel tratto di confine, fra Agrigento e Caltanissetta, a partire dal pomeriggio di ieri e per tutta la nottata - per quasi 11 ore - sono rimaste bloccate decine di autovetture che si erano avventurate senza le catene da neve. La strada complanare, all'altezza di Serradifalco, fatta di discese pericolosissime si è rivelata non transitabile. Gli automobilisti, fra i quali tantissimi agrigentini che hanno chiamato tante volte alla sala operativa della Polstrada, hanno dovuto attendere l'arrivo degli spazzaneve e dei mezzi spargisale addirittura da Enna.

 GUARDA IL VIDEO: Strade invase dalla neve, automobilisti in difficoltà 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento