Percorso fra museo, tempio Romano e l'ipogeo Giacatello: il Parco vuole conquistare nuovi turisti

Pronti i fondi: poco più di 22 mila euro, e trovata anche la ditta, per il restauro del patrimonio arboreo di mandorli ed ulivi

L'ipogeo Giacatello

Sistemazione e recupero delle aree esterne al museo archeologico Pietro Griffo e collegamento con il tempio Romano e l’ipogeo Giacatello. E’ anche a questo che sta lavorando il Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi di Agrigento. E per questo progetto l’importo complessivo dei lavori previsti è di 102.311,80 euro. Somma che è stata già impegnata sul capitolo “Interventi di restauro, manutenzione e conservazione del patrimonio archeologico” del bilancio. Le funzioni di responsabile unico del procedimento verranno svolte direttamente dal direttore del Parco archeologico: Roberto Sciarratta. Adesso, naturalmente, per concretizzare questo nuovo progetto sarà necessario affidare l’esecuzione dei lavori. E lo si sta facendo – l’iter è stato avviato – con una procedura negoziata. A piano dei lavori realizzato, l’ente avrà creato un nuovo, importante e comodo, collegamento fra il museo Pietro Griffo, il tempio Romano e l’ipogeo Giacatello. Un percorso che, inevitabilmente, faciliterà gli spostamenti delle flotte di turisti e che contribuirà, altrettanto inevitabilmente, alla valorizzazione dell’intera area archeologica.

Ma c’è di più. L’ente Parco ha infatti deciso anche di impegnare i fondi e incaricare un’impresa per interventi di restauro paesaggistico delle aree demaniali denominate “Cuore del Parco”. Se ne occuperà – per complessivi 22.449 euro – un’impresa di Agrigento che ha offerto un ribasso del 10,03 per cento.
Per il Parco archeologico Valle dei Templi – anche in questo caso il responsabile unico del procedimento è il direttore dell’ente: Roberto Sciarratta – “bisogna recuperare l’area demaniale denominata ‘Cuore del Parco’.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ necessario il restauro ambientale con lavorazioni sul patrimonio arboreo di mandorli ed ulivi ed interventi indirizzati a migliorarne la conservazione e il mantenimento”. Vista la disponibilità dei fondi necessari sul bilancio – triennio 2019-2021 - , il Parco archeologico ha dunque deciso di procedere. Con in mano un progetto di manutenzione e restauro arboreo per un importo di 20.400 euro e visto il ribasso del 10,03 per cento offerto dall’impresa agrigentina, l’ente ha impegnato la somma necessaria ed ha incaricato la ditta per realizzare i lavori che miglioreranno la conservazione e il mantenimento del patrimonio arboreo presente nel “Cuore” della Valle dei Templi. Perché l’ente – da tempo ormai – oltre che sulle rovine archeologiche punta anche sull’impatto naturale e paesaggistica dell’area. Un “dettaglio” che risulta essere decisamente apprezzato dai turisti che hanno già potuto notare la speciale cura del verde che affianca le rovine di un tempo che fu. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento