Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca

Dopo la lite a colpi di bicchiere in faccia, Micciché firma l'ordinanza: "Stop al vetro durante i week end"

Oltre al divieto di assembramento e stazionamento, per arginare il contagio da Covid, in centro e a San Leone, il sindaco ha proibito vendita ed asporto di bevande in bottiglia

Non solo il divieto temporaneo di assembramento e stazionamento sul lungomare Falcone-Borsellino, in piazzale Giglia e in via Atenea, ma anche il divieto di vendita ed asporto di bevande, di qualsiasi genere, in bottiglie di vetro. La nuova ordinanza - relativa a bottiglie e bicchieri di vetro - è stata firmata dal sindaco di Agrigento, Franco Micciché, fino al 28 marzo, per le giornate di sabato, domenica e festivi. 

E' un'ordinanza che arriva dopo quanto è accaduto lo scorso fine settimana quando, nei pressi del porticciolo, un giovane s'è preso una bicchierata in faccia da un diciassettenne di Favara. Al ferito sono stati più punti di sutura al volto e rischia danni permanenti. 

Rompe bicchiere in faccia ad un giovane, 17enne di Favara nei guai

Per prevenire il contagio da Covid-19, Micciché ha anche disposto - come anticipato ieri da AgrigentoNotizie - il divieto temporaneo di assembramento e stazionamento nell’area del lungomare Falcone e Borsellino, compresa fra la parte finale di viale Viareggio e piazzale Giglia, compresi gli adiacenti giardinetti posti nella parte iniziale di via Nettuno e anche in via Atenea. 

Rischio di assembramento in centro e a San Leone, firmata una nuova ordinanza del sindaco

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la lite a colpi di bicchiere in faccia, Micciché firma l'ordinanza: "Stop al vetro durante i week end"

AgrigentoNotizie è in caricamento