Movida e località balneari, è maxi controllo anti-assembramento

Si teme, contrariamente a quanto è accaduto negli ultimi due fine settimana, che possano veramente crearsi tante occasioni in cui verrà a mancare la necessaria distanza interpersonale

Week end di controlli anti assembramento, soprattutto nella adiacenze dei locali della movida e lungo tutta la costa. Si teme, contrariamente a quanto è accaduto negli ultimi due fine settimana, che possano veramente crearsi tante occasioni in cui verrà a mancare la necessaria distanza interpersonale. Polizia, carabinieri e agenti della Municipale sono stati allertati anche dal prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già dal primo pomeriggio di ieri e per tutta la giornata di oggi verranno effettuati controlli mirati in quelle che sono le location ritenute “sensibili”: per Agrigento si partirà dalla località balneare di San Leone (dove in serata erano schierate le pattuglie della sezione Volanti della polizia di Stato e la Guardia di finanza) e, nelle ore serali e notturne, si terranno d’occhio il viale Della Vittoria e la via Atenea che sono sede di locali della movida. Identici controlli verranno fatti in tutti i grossi centri dell’Agrigentino: Licata, Palma di Montechiaro, Canicattì, Menfi e Sciacca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento