rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

La morte di Vincenzo Rigoli, assolti anche in appello i due medici

La Procura generale aveva chiesto la condanna a un anno e mezzo per Sutera Sardo e ad un anno per Napolitano

La Corte d'appello di Palermo ha confermato la sentenza di assoluzione, emessa in primo grado, per due medici che erano stati accusati d'aver causato la morte del diciannovenne Vincenzo Rigoli. Ad essere assolti sono stati l'ex primario di Chirurgia dell'ospedale San Giovanni di Dio, Salvatore Napolitano (che è adesso in pensione), e il medico dello stesso reparto Sergio Sutera Sardo. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. La Procura generale aveva chiesto la condanna a un anno e mezzo per Sutera Sardo e ad un anno per Napolitano. Entrambi i medici sono stati assistiti dall'avvocato Giusy Katiuscia Amato. 

La morte del 19enne Enzo Rigoli, parte l'appello per i due medici

Lo sfogo della madre: "Si arrivi ad una sentenza in nome della verità"

Durante il giudizio di primo grado, il pm Emanuela Sajeva aveva chiesto la condanna a 4 anni per Sutera Sardo e a 2 anni e 6 mesi per Napolitano. I due medici erano accusati, appunto, d'aver provocato la morte del diciannovenne coinvolto, il 17 dicembre del 2012 in contrada Gasena: lungo la statale 640, in un incidente stradale.  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Vincenzo Rigoli, assolti anche in appello i due medici

AgrigentoNotizie è in caricamento