menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una passata protesta di migranti per altri motivi (foto archivio)

Una passata protesta di migranti per altri motivi (foto archivio)

Il cibo non è di loro gradimento, scoppia la rivolta dei migranti

Il gruppo di minorenni dopo aver protestato contro responsabili ed assistenti sociali della struttura, avrebbero rinchiuso, all'interno di una stanza, una delle operatrici

Il cibo non sarebbe stato gradito. Un gruppo di migranti minorenni, ospiti della casa d'accoglienza di viale Regione Siciliana, ha dato vita ad una autentica rivolta. Dopo aver protestato contro responsabili ed assistenti sociali della struttura, avrebbero richiuso, all'interno di una stanza, una delle operatrici.

E' intervenuta la polizia di Stato che è subito riuscita a riportare la calma fra i giovani migranti. Non è escluso che nelle prossime ore, qualcuno dei migranti minorenni non accompagnati possa venire trasferito in qualche altra struttura d'accoglienza.

Non è la prima volta che, ad Agrigento, si registrano proteste di questo genere. Fatti analoghi si erano verificati, all'inizio di novembre, in una struttura d'accoglienza, sempre per minori, fra la città dei Templi e Raffadali. In quel caso, i profughi - sempre perché il cibo non era di loro gradimento - si barricarono all'interno della cucina ed "armati" di spranghe di ferro e bastoni di legno, distrussero vettovaglie e suppellettili. Otto di loro, allora, furono denunciati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento