Mercatini settimanali, Firetto firma l'ordinanza: possono tornare le bancarelle, ecco le regole

Il sindaco ha evidenziato di star procedendo "in via sperimentale e graduale". Tornano a popolarsi il lungomare Falcone-Borsellino di San Leone, la zona fra le via Esseneto e piazzalee Ugo La Malfa, l'area di Fontanelle, villa Bonfiglio e il viale Della Vittoria

Il mercatino di piazzale Ugo La Malfa

Riaprono i mercatini settimanali. L'ordinanza è stata firmata nelle ultime ore dal sindaco di Agrigento Lillo Firetto che sta procedendo "in via sperimentale e graduale alla revoca della sospensione temporanea di tutti i mercatini alimentari-agricoli settimanali". Le bancarelle torneranno, quindi, a montare sul lungomare Falcone-Borsellino di San Leone, fra le via Esseneto e piazzalee Ugo La Malfa, a Fontanelle, a villa Bonfiglio e lungo il viale Della Vittoria.

"L'attività di vendita, al pari delle operazioni di installazione e smontaggio dei relativi stand, devono assicurare il pieno rispetto delle misure igienico-sanitarie anche con riferimento al decreto della presidenza del Consiglio dei ministri del 26 aprile scorso - ha scritto il sindaco di Agrigento - . E' fatto obbligo in capo al soggetto gestore del mercato alimentare/agricolo, nonchè agli esercenti titolari degli stalli e i rispettivi dipendenti e collaboratori di adottare, in aggiunta a quanto già fissato dalle disposizioni generali, le seguenti misure logistiche e igienico-sanitarie precauzionali: limitazione del perimetro esterno dell'area di mercato con transenne e altri strumenti idonei in modo che vi sia un unico varco di accesso separato da quello di uscita della stessa area. I varchi di ingresso e di uscita devono essere appositamente divisi con il posizionamento di transenne e di idonei cartelli per orientare la clientela nella giusta direzione". 

E' stato prescritto il distaziamento di almeno tre metri tra le attrezzature di vendita e merci dei singoli operatori di mercato; la collocazione, a cura di ciascun esercente, di adeguata informazione grafica circa gli obblighi del distanziamento interpersonale e delle misure per la prevenzione del contagio. Prevista, inoltre, la presenza di non più di due operatori per ogni posteggio. 

"L'accesso all'area mercato, per limitare al massimo la concentrazione di persone, è consentito ad un solo componente per nucleo familiare, fatta eccezione per la necessitò di recare con se minori di anni 14, disabili o anziani - prosegue l'ordinanza del sindaco Firetto - . Rispetto, sia all'interno dell'area di mercato sia per i clienti in attesa di accesso all'area, del distanziamento interpersonale di almeno un metro e del divieto di qualunque forma di assembramento. Presenza, all'interno dell'area mercatale, di un numero massimo di utenti non superiori al doppio del numero delle postazioni di vendita autorizzate".  L'ordinanza del sindaco di Agrigento prescrive infine "obbligo, per gli operatori commerciali, di idonea mascherina a copertura naso e bocca; di guanti o in alternativa frequente lavaggio delle mani con detergente disinfettante". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Qualora dovessero verificarsi assembramenti o mancato rispetto delle misure di distanziamento interpersonale o di quelle igienico precauzionali, l'attività va immediatamente sospesa.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Emergenza Covid-19: diagnosticati 7 nuovi contagi ad Aragona che è a 16 casi: positivi anche ad Agrigento e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento