menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Nozze rinviate a causa del Covid, una coppia: "Il Coronavirus non ha annullato i nostri sogni"

Avrebbero dovuto sposarsi ai primi di agosto, adesso però si confrontano con tanti problemi: "Spostare la data non è un problema, ma in pochi restituiscono la caparra". E la luna di miele? "Ci siamo ormai rassegnati, è saltata"

Tra le cose che certamente il Coronavirus ha stoppato e rinviato a tempo quasi indeterminato, ci sono i matrimoni. Promesse "sospese" di felicità che oggi dovranno attendere un "sì" ben diverso da quello che si immaginava, cioè quello del governo nazionale e di quello regionale, i quali dovranno decidere quando potranno riprendere gli assembramenti.

Ma come vive una fase storica così inedita una giovane coppia che magari stava organizzando le nozze proprio questa estate? AgrigentoNotizie lo ha chiesto a due agrigentini che avevano fissato il loro giorno speciale ai primi di agosto.

Wedding e Coronavirus, gli operatori del settore: "Così rischiamo di fallire"

"Dopo tutto l'entusiasmo che abbiamo messo in campo per organizzare i dettagli del matrimonio, la vicenda del Covid 19 è stato senza dubbio un fulmine a ciel sereno - spiega lui - . Certamente ci ha dato fastidio, ma siamo consapevoli che la situazione è inevitabile e quindi ci siamo un po' messi l'animo in pace, consapevoli che questo non cambia nulla, semmai sposterà un po' più avanti il nostro traguardo".

"Sicuramente si tratta di una brutta sensazione il dover interrompere una 'cosa' che stavi organizzando con tanto amore - spiega lei - . Sei lì che ti organizzi e sei euforica, pensi a tutta una serie di aspetti che vanno dal trucco, al vestito, immagini la cerimonia e, poi, la casa in cui andrai a vivere, pensi a quel luogo in cui poter chiudere la porta e dimenticare le fatiche, insieme alla persona che ami. Il Covid però non ha annullato i nostri sogni, ne ha solo rinviato la data. Ci saranno evidentemente tempi migliori. Certamente, se pensiamo a cosa è successo e sta ancora succedendo, ai morti... Quello che ci è successo non è nulla".

Ma da un punto di vista organizzativo, è stato complicato dover provvedere ad un "piano 2"?

"Ah, certamente.. Per citarne uno: avevamo già le bomboniere con la data matrimonio fissata, ora bisognerà cambiare tutto. E questo è il problema minore. Devo dire - continua - che sia noi che altre coppie di amici che avrebbero dovuto sposarsi quest'anno non abbiamo riscontato problemi con sale trattenimenti, fiorai eccetera perché tutti sono stati molto comprensivi e consapevoli della situazione e quindi ti consentono di spostare la data, ma in pochi restituiscono la caparra".

"Scivolamenti" di data che rischiano di creare problemi anche ai matrimoni già organizzati nel 2021, dato che, generalmente, i periodi in cui le nozze si svolgono sono sempre gli stessi...

"Ma non solo, ci sono stati dei rinvii ad esempio, dal periodo autunnale a quello estivo e questo porta un aumento dei costi previsti come per l'ospitalità nei bed and breakfast degli ospiti che vengono da fuori".

E il viaggio di nozze?

"Ci siamo ormai rassegnati che quello, probabilmente, è saltato. Il tour operator ci darà un voucher da spendere però entro l'anno perché così prevede la norma. Rimane il problema di come spenderlo se l'attuale situazione di allerta dovesse protrarsi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento