menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto ARCHIVIO

foto ARCHIVIO

Maltrattata dopo aver scoperto il tradimento: moglie si costituisce parte civile

La donna - secondo l'accusa a carico del 51enne - è stata malmenata con tanto di sedia e minacciata di farle "togliere" i figli "perché pazza"

Malmenata con tanto di sedia e minacciata di farle "togliere" i figli "perché pazza". Protagonista, suo malgrado, delle violenze ad opera del marito è stata una donna che, ieri, nel processo a carico dell'uomo, si è costituita parte civile. Imputato, appunto, il consorte - un cinquantunenne albanese, da tempo residente in città, -  che sarebbe stato scoperto dalla donna ad intrattenere rapporti extraconiugali con altre donne. A fare perdere il controllo all'uomo sarebbero state proprio le continue contestazioni - riporta oggi il quotidiano La Sicilia - della moglie. L'albanese è rappresentato e difeso dagli avvocati Salvatore Pennica ed Alfonso Neri. La donna, che ieri si è costituita parte civile, è assistita dall'avvocato Monica Malogioglio. Nell'udienza del 7 maggio sarà escussa la parte offesa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento