Cronaca Centro città

Si sente male al bar e prova a tornare a casa: 50enne morto sul pianerottolo di casa

Un altro cittadino è rimasto ferito invece in piazza Vittorio Emanuele dove, non accorgendosi della catena che delimita un'area di parcheggio, è stramazzato al suolo

Un cinquantenne, agente assicurativo, trovato morto nel pianerottolo della sua abitazione in via Gioeni e un altro agrigentino, poco più che cinquantenne, che è rimasto ferito, e anche in maniera seria, dopo una caduta in piazza Vittorio Emanuele. Mattinata di caos quella di ieri per il centro della città dei Templi dove è stato un continuo risuonare di sirene: quelle del 118 e quelle della polizia. L’agente assicurativo, a quanto pare, si sarebbe sentito male mentre era in un bar di Porta di Ponte, motivo per il quale ha deciso di tornare a casa. Ma sulla porta di ingresso del suo appartamento ha perso i sensi. Sono arrivate due ambulanze e i poliziotti della sezione Volanti – dopo che alcuni vicini di casa hanno lanciato l’Sos.

Per l’agrigentino non c’è stato nulla da fare: era già spirato. Ad ucciderlo, verosimilmente, è stato un ictus.

Sempre i sanitari del 118 e la polizia sono poi accorsi in piazza Vittorio Emanuele dove un altro agrigentino – stando alle prime, sommarie, ricostruzioni - non accorgendosi della catena che è collocata per delimitare i parcheggi delle Poste con l’area della Questura è finito, pesantemente, sull’asfalto ed è rimasto ferito. L’uomo non è in pericolo di vita, ma s’è provocato diversi traumi, uno grave ad una gamba. Il cinquantenne è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si sente male al bar e prova a tornare a casa: 50enne morto sul pianerottolo di casa

AgrigentoNotizie è in caricamento