Giornalista morta per malaria, l'Assostampa: "Caparbia, scrupolosa e dalla grande umanità"

I funerali di Loredana Guida saranno celebrati domani, mercoledì 29 gennaio alle ore 15,00 presso la chiesa di San Nicola, a Fontanelle

Loredana Guida

I giornalisti agrigentini e l’intera città piangono la scomparsa della collega Loredana Guida. Loredana si è spenta  all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento dove era stata ricoverata,  in terapia intensiva, dopo avere contratto la malaria durante un recente viaggio in Nigeria. Era figlia di Leonardo, altro collega scomparso prematuramente sette anni fa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

Era una collega caparbia, scrupolosa e dalla grande umanità.  Per oltre 15 anni ha collaborato con il Giornale di Sicilia e col sito Agrigentonotizie. In questi ultimi  giorni erano corsi al suo capezzale tantissimi colleghi a dimostrazione del grande affetto e della grande stima che nutrivano nei suoi confronti. L’Associazione Siciliana della Stampa di Agrigento, in questo momento di grande dolore, è vicina e si stringe attorno alla famiglia Guida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

  • La statua di Camilleri diventa un "giallo": polemiche su donatori e progetto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento