Cronaca Quadrivio Spinasanta

Acqua sporca e rifiuti, lite fra vicine di casa: 40enne finisce in ospedale

La donna rimasta ferita ha raccontato ai poliziotti della sezione Volanti d'essere stata aggredita dopo aver rimproverato la 56enne per tutto quello che era finito sulla sua auto

L'ingresso del pronto soccorso del "San Giovanni di Dio"

Acqua sporca, ma anche spazzatura, sull’auto posteggiata sotto il balcone. E’ bastato questo, accompagnato verosimilmente da pregressi dissapori e discussioni, per fare scatenare – nella zona del Quadrivio Spinasanta, - un’aggressione. Una quarantenne è finita al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” dove i medici le hanno diagnosticato escoriazioni e traumi guaribili in cinque giorni circa. La sua vicina di casa, la donna che stando all’accusa della ferita l’avrebbe aggredita, è stata identificata. 

Rischia, qualora la quarantenne dovesse formalizzare querela di parte, una denuncia alla Procura della Repubblica. Scoppiata la baruffa fra le due vicine di casa, sono accorsi anche i poliziotti della sezione Volanti della Questura. Gli stessi agenti che si sono preoccupati di riportare la calma prima e di ricostruire l’accaduto immediatamente dopo. A detta della quarantenne che è finita in ospedale, la sua vicina di casa l’avrebbe aggredita non appena lei avrebbe chiesto conto e ragione dell’acqua sporca e dei rifiuti che finivano, e a quanto pare non era neanche la prima volta: stando ai racconti, sulla sua auto. I poliziotti della sezione Volanti ipotizzano dissapori e diatribe precedenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua sporca e rifiuti, lite fra vicine di casa: 40enne finisce in ospedale

AgrigentoNotizie è in caricamento