Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Rifiuta di far vedere la figlia all'ex marito e scoppia il pandemonio

Dal balcone, la 34enne avrebbe cacciato in malo modo l'uomo che non l’ha affatto presa bene e avrebbe risposto per le rime e pare che abbia anche minacciato di sfondare il portone di casa

Un poliziotto in servizio

Trentaquattrenne si rifiuta di far vedere la figlia al padre. Scoppia il pandemonio – con urla, reciproche accuse e la minaccia di sfondare il portone di casa – nel centro urbano, verso valle, di Agrigento. Ad accorrere, riportando di fatto la calma fra ex coniugi, i poliziotti della sezione Volanti della Questura. Gli agenti, ancora una volta, hanno indossato i panni degli assistenti sociali e hanno provato a ridimensionare la diatriba. Non è la prima volta che fatti del genere – specie da quando vengono applicate le misure di contenimento per il rischio contagio da Coronavirus – si registrano in città. Tutto è accaduto ieri, in una strada del centro urbano della città dei Templi.

IL VIDEO. Coronavirus e convivenze forzate, l'arcivescovo: "Troppe famiglie mordi e fuggi sono in crisi"

A quanto pare i due sarebbero separati da un po’ di tempo. Come d’abitudine, in occasione del fine settimana, il genitore di 35 anni s’è recato davanti il portone della sua ex casa per vedersi “consegnare” la piccina. Ma l’ex moglie – non è chiaro per quale motivo - non ha voluto proprio saperne di far stare insieme padre e figlia e dal balcone avrebbe cacciato in malo modo il trentacinquenne.

Un papà che, inevitabilmente, a prescindere dai rapporti, non l’ha affatto presa bene. L’uomo avrebbe risposto per le rime e pare che abbia anche minacciato di sfondare il portone di casa. E’ scattato l’allarme e sul posto sono accorsi i poliziotti delle Volanti che sono riusciti, appunto, a riportare la calma. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta di far vedere la figlia all'ex marito e scoppia il pandemonio

AgrigentoNotizie è in caricamento