Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Centro città / Via Dante Alighieri

Litiga con il coinquilino e si "scaglia" contro l'Italia: denunciato 31enne

Ai poliziotti intervenuti in via Dante, il tunisino ha continuato a ripetere: "Tanto non mi succede niente, o mi arrestato o mi denunciate, non mi succede niente”

Litiga con il coinquilino e, all’arrivo dei poliziotti della sezione Volanti, non soltanto non si acquieta, ma reagisce in malo modo. Dopo che era stato arrestato, dai carabinieri, per minacce e resistenza a pubblico ufficiale, il tunisino trentunenne è finito di nuovo nei guai. Questa volta è stato denunciato, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica sempre per resistenza a pubblico ufficiale e per vilipendio alle istituzioni. E’ accaduto tutto nella serata di lunedì, sempre in via Dante: nel centro di Agrigento.

Problemi di vicinato? Scoppia la lite per strada e 31enne si scaglia contro i carabinieri: arrestato

L’immigrato che, a quanto pare, proprio non riesce ad accettare d’essere coinquilino con il marocchino, questa volta, ha – ed anche pesantemente – offeso la Repubblica italiana e a tutti i suoi rappresentanti. L’uomo ha contestato, e a gran voce, davanti i poliziotti lo Stato italiano e, senza alcun timore, ha, grosso modo, aggiunto: “Tanto non mi succede niente, o mi arrestato o mi denunciate, non mi succede niente”. Gli agenti della sezione Volanti, a fatica, sono riusciti a riportare la calma all’interno di quell’abitazione che è abitata anche da un altro tunisino. Poi, hanno naturalmente formalizzato la denuncia a carico del 31enne.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con il coinquilino e si "scaglia" contro l'Italia: denunciato 31enne

AgrigentoNotizie è in caricamento