Lavori alla rete idrica, Agrigento Punto e a capo: "Buche e dissesti sono un pericolo"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Con la presente nota, si vuole portare a conoscenza delle SS.LL.II. la condizione di grande disagio cui sono costretti a vivere i cittadini, soprattutto gli anziani residenti in alcune vie del nostro centro storico.
Alcune arterie, oltre 3 anni orsono, vennero interessate dal completamento della rete idrica e fognaria col passaggio di nuove condotte a cura di Girgenti Acquemediante lavori di scavi sul manto stradale.
Nelle foto che si allegano, sono meglio rappresentate le reali attuali condizioni di pericolo che incombe quotidianamente su chiunque si trovi a transitare per dette viecome San Girolamo, via Lunga San Michele, la Via Sant’Onofrio, il vicolo Raimondi, la via Recinto Oblati, quest’ultima massacrata da insidiose buche…
L’occasione è utile per rappresentare le conseguenze cui si andrebbe incontro dato che alcune di queste, saranno nei prossimi giorni  inserite nell’itinerario della processione del Venerdi Santo.
A nostro avviso si rende necessaria e non più rinviabile l’opera di ripristino del manto stradale che consenta il recuperodel decoro del nucleo antico quanto la sicurezza dei residenti, che finalmente potranno normalizzare le proprie attività, dopo tanti anni di disagio e pazienza dimostrata.
Si confida nella sensibilità delle SS.LL. per quanto sopra.
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento