Lavori edili non graditi, scoppia la rissa: cinque persone denunciate

Quella che avrebbe dovuto essere una normale discussione, è degenerata e i trentenni sono venuti alle mani. Nessuno di loro ha fatto ricorso alle cure dei sanitari

(foto archivio)

Maxi rissa a Fontanelle, fra agrigentini. Intervengono i poliziotti delle Volanti. 

Ieri mattina, al numero unico di emergenza, il 112, sono arrivate infatti più chiamate che segnalavano liti e urla. A “scontrarsi” sono state – secondo quanto è stato accertato dai poliziotti – cinque persone, tutte abitanti nello stesso condominio. La lite, subito trasformatasi in rissa, sarebbe scoppiata proprio per motivi condominiali. A quanto pare, i proprietari di un appartamento al primo piano stavano facendo dei lavori edili. I proprietari del pianoterra sarebbero stati, dunque, infastiditi e avrebbero chiesto conto e ragione.

Quella che avrebbe dovuto essere una normale discussione, è – stando sempre alle ricostruzioni ufficiali – degenerata e in cinque, tutti agrigentini trentenni, sono venuti alle mani. I poliziotti hanno identificato tutte le persone coinvolte che sono state deferite, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica della città dei Templi. L’ipotesi di reato contestata è proprio quella di rissa. Nessuno dei coinvolti ha fatto ricorso alle cure dei sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento