"Stava realizzando un laghetto abusivo", il Comune blocca subito i lavori

Da palazzo dei Giganti: "“In caso di inadempienza si provvederà all’apposizione dei sigilli al cantiere e al macchinario utilizzato per lo svolgimento degli interventi”

(foto ARCHIVIO)

Quando l’abusivismo edilizio supera perfino l’immaginazione. La polizia municipale e i tecnici del servizio Vigilanza edilizia e Protezione civile di palazzo dei Giganti, nonché quelli del Genio civile, dopo aver incamerato una segnalazione, hanno scoperto la presenza di un laghetto in terra battuta realizzato a ridosso degli argini del torrente Grancifone di Agrigento. Il dirigente del settore Territorio e Ambiente del Municipio, Giuseppe Principato, ha già firmato un’ordinanza di immediata sospensione dei lavori.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In caso di inadempienza – ha avvisato Principato – si provvederà all’apposizione dei sigilli al cantiere e al macchinario utilizzato per lo svolgimento dei lavori”. Stando a quanto è emerso, al Comune di Agrigento non risulta, né rilasciato, né richiesto, alcun titolo abilitativo per realizzare l’opera che dunque sarebbe abusiva. Ritenuta tale, il dirigente del Municipio non ha potuto consentire l’ulteriore prosieguo dei lavori. A verificare l’ottemperanza o meno all’ordinanza di sospensione dovrà essere la squadra Edilizia della polizia municipale. Contro questo provvedimento del Comune sarà comunque possibile fare ricorso al Tar Sicilia entro 60 giorni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento