Ex isola ecologica di Fontanelle, Hamel: "Il deposito sarà spostato altrove"

L'assessore all'Ecologia: "Stiamo aspettando chiarimenti da parte delle imprese soprattutto sulle operazioni che hanno riguardato l'umido"

L'assessore Nello Hamel

Il punto di conferimento, o di "travaso" dei rifiuti di via Pancamo a Fontanelle sarà spostato altrove. Dove non arrivarono le proteste dei cittadini, insomma, sembra essere arrivata l'attività della magistratura che, stamattina, ha cautelativamente sequestrato l'area che si trova intorno all'ex isola ecologica, dismessa ormai da tempo e trasformata in un punto in cui le aziende del settore di igiene ambientale trasferiscono i rifiuti dai singoli mezzi agli autocompattatori che poi dovranno trasportare il materiale presso gli impianti di trattamento.

Ex isola ecologica di Fontanelle, scatta il sequestro dell'autorità giudiziaria

Un'area creata dopo le forti proteste dei residenti di un'altra porzione del quartiere che per lunghi mesi avevano dovuto convivere con le attività di carico e scarico rifiuti e che fin da subito fu contestata apertamente dai cittadini, data la sua vicinanza con un istituto scolastico. La risposta del Comune era sempre stata la stessa, cioè che si trattava di attività che non comportano alcuni inquinamento e che comunque a Fontanelle non vi erano molti posti in cui svolgerla. Questa operazione, tra l'altro, è essenziale per il funzionamento della differenziata, perché consente di accelerare i tempi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Comitato di quartiere "Fontanelle Insieme": "Continueramo a vigilare"

Tutto fino a stamattina. "Abbiamo chiesto chiarezza alle ditte su cosa è stato fatto in quell'area - spiega l'assessore Nello Hamel - soprattutto per quanto riguarda il rifiuto umido, che è soggetto ad alcune specifiche regole rispetto ai materiali inerti. Con la ditta stiamo comunque individuando altre due aree in zone meno popolose, una per il rifiuto organico e l'altra per tutti gli altri materiali, dato che questi possono essere conferiti gomma su gomma e di fatto non è necessaria l'individuazione di un'area apposita per questo scopo. Comprendiamo le proteste ma si tratta di un'attività essenziale per il corretto funzionamento della differenziata. Di certo se la ditta avesse gestito la vicenda in modo diverso oggi avremmo avuto meno disagi per i cittadini".

Fratelli d'Italia: "Grazie alle forze dell'ordine e alla magistratura"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Coronavirus: muore commerciante di Canicattì, seconda vittima dopo l'anziana di Sambuca

  • Coronavirus, è di nuovo raffica di positivi a Ravanusa, Palma, Canicattì, Licata, Sciacca, Cianciana e Porto Empedocle

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus: 5 alunni positivi a Porto Empedocle e 3 a Lampedusa: salgono a 15 i contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento