menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Invasione di terreno per la collocazione di 2 cisterne", assolto imprenditore

Il giudice monocratico Giuseppa Zampino ha stabilito che "il fatto non sussiste"

Il giudice monocratico del tribunale di Agrigento, Giuseppa Zampino, ha assolto perché "il fatto non sussiste" l'imprenditore agrigentino: D. S. accusato di aver invaso i suoi stessi terreni con la collocazione di due cisterne. 

La vicenda è approdata al palazzo di giustizia di Agrigento in seguito al ricorso presentato contro la condanna dell’imprenditore sancita dal giudice di pace di Agrigento. La difesa, rappresentata dall’avvocato Ylenia De Francisci, è riuscita a dimostrare come la vicenda fosse tema di natura civilistica senza alcuna rilevanza penale.

Il giudice, accogliendo la tesi dell’avvocato, ha assolto l’imprenditore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento