Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Zero vittime sulle strade: una settimana di controlli per prevenire gli incidenti

Le pattuglie della polizia Stradale hanno ingaggiato una "battaglia" contro l'eccesso di velocità, l’uso del cellulare alla guida e il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza

 

Prende il via oggi la campagna europea di sicurezza stradale “Safety days” promossa da Roadpol, ovvero il network di cui fa parte la polizia Stradale dei paesi dell’Unione e che, fino al 22 settembre, si inserisce nell’ambito della settimana della mobilità. Anche sulle strade agrigentine, le pattuglie della polizia Stradale, coordinate dal vice questore aggiunto, Andrea Morreale, effettueranno dei servizi di contrasto a quelle che sono le principali cause di incidenti stradali, ovvero l’eccesso di velocità, le distrazioni dovute all’utilizzo del telefono cellulare alla guida e il mancato uso delle cinture di sicurezza. 

Senza cinture di sicurezza allacciate: 37 multe per conducenti e passeggeri
Senza cinture di sicurezza allacciate: 37 multe per conducenti e passeggeri

“Oggi – dice ai microfoni di AgrigentoNotizie il vice questore aggiunto, Andrea Morreale, - è la giornata dedicata a zero vittime sulla strada, l’ambizioso progetto del network europeo Roadpol. L’obiettivo – aggiunge Morreale – è quello di ridurre del 50% gli incidenti stradali, in ambito europeo, entro il 2030”.

Anche in provincia di Agrigento, per come spiegato dal dirigente della Stradale di Agrigento, le distrazioni alla guida dovute all’uso degli smartphone, sono diventate la principale causa di incidenti stradali.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento