Cala il numero dei morti, ma non gli incidenti stradali: ecco la mappa delle strade più pericolose

I sinistri sono passati da 440 nel 2016 a 438 lo scorso anno, dopo un picco di 471 nel 2017. Grosso modo resta quasi identico il numero di feriti: 710 nel 2016, 757 nel 2017 e 659 nel 2018 

L'auto coinvolta in uno degli ultimi incidenti mortali in provincia

Il numero degli incidenti mortali, così come il dato delle persone decedute, è calato.

I sinistri mortali - ad Agrigento e provincia - furono 17 nel 2016, 14 l'anno successivo e 6 nel 2018: la maggior parte dei quali erano conducenti ed avevano dai 30 ai 54 anni. Nell'Agrigentino però si continua a sbattere: è quasi fermo, infatti, il numero degli incidenti che è passato da 440 nel 2016 a 438 lo scorso anno, dopo un picco di 471 nel 2017. Grosso modo resta quasi identico il numero di feriti a causa di incidenti stradali: 710 nel 2016, 757 nel 2017 e 659 nel 2018. 

Ma quali sono le strade più pericolose della provincia? Dal report dell'Aci, che analizza i complessivi 37.228 incidenti (1.166 mortali) avvenuti su circa 55mila chilometri di strade della rete viaria principale italiana, si evince che nel 2018 - per Agrigento e provincia - la maggior parte degli incidenti si è verificata in strade urbane, ma di quelli mortali tutti o quasi si sono verificati in strade extraurbane principali.

Il 42,50 per cento degli incidenti è stato uno scontro frontale e fronto-laterale, il 28,75 per cento invece s'è registrato a seguito di tamponamenti. 

Stando ai dati dell'Aci, le strade più pericolose dell'Agrigentino - in base all'incidentalità registrata - sono: la statale 115 Sud Occidentale Sicula, la statale 118 Corleonese Agrigentina, la 122 Agrigentina, la Tangenziale Est di Canicattì, la statale 123 di Licata, la statale 189 della Valle del Platani, la statale 188 Centro Occidentale Sicula. Ed ancora, la statale 640 di Porto Empedocle, la 386 di Ribera, la 410 di Naro e poi la statale 624 Palermo-Sciacca, la 576 di Furore e la 557 di Campobello di Licata. 

Lo scorso anno, la maggior parte degli incidenti - ben il 72,65 per cento - si è verificato a bordo di un'autovettura, mentre il 10,56 per cento con una motocicletta. 

aci incidenti-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Covid-19, altri due casi in provincia: chiuso ristorante e richiamati tutti i clienti

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, ancora positivi in provincia: a Ravanusa i casi salgono a sette

  • "Se l'è cantata... è un burdellu ora": Antonino Mangione si "pente" e i due esecutori dell'agguato tremano

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento