Cronaca Campo sportivo / Via Nicone

Scoppia l'incendio in una vecchia casa e si teme il peggio, qualcuno cercava un riparo?

Sembra verosimile l'ipotesi che qualcuno si sia intrufolato forse semplicemente per trascorrere la notte al riparo e magari anche al caldo

Un precedente intervento dei pompieri per incendio abitazione (foto ARCHIVIO)

S'è temuto il peggio. S'è temuto che qualcuno potesse essere rimasto prigioniero del fuoco e del fumo che, all'improvviso, hanno "riempito" un'abitazione di via Nicone, nella parte a valle - verso il viadotto Morandi - di Agrigento. Ad accorrere, dopo aver acquisito la segnalazione, sono stati i pompieri del comando provinciale che sono rimasti all'opera per poco più di tre ore. Le squadre si sono subito sincerate, e non è stato semplice, del fatto che all'interno della residenza non vi fosse nessuno. A ruota, idranti alla mano, è stato dato il via all'opera di spegnimento. Fra via Esseneto e via Manzoni sono intervenuti anche i responsabili dell'ufficio tecnico comunale che hanno dichiarato inagibiile il locale dell'immobile dove è scoppiato l'incendio e dove tutto è andato distrutto. 

Soltanto quando le fiamme sono state completamente domate, s'è cercato di capire cosa fosse effettivamente accaduto. Non è escluso - ma appare assai improbabile - un cortocircuito dell'impianto elettrico. Sembra invece molto più verosimile l'ipotesi che qualcuno si sia intrufolato forse semplicemente per trascorrere la notte al riparo e magari anche al caldo. E per riscaldare l'ambiente, è possibile anche che sia stato acceso un fuoco all'interno. Le fiamme sarebbero poi  sfuggite di mano. Per fortuna, nonostante il grande allarme, nessuno è rimasto ferito, né intossicato. 

Sul posto, sono intervenuti anche i carabinieri che hanno avviato le indagini per chiarire cosa sia effettivamente accaduto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoppia l'incendio in una vecchia casa e si teme il peggio, qualcuno cercava un riparo?

AgrigentoNotizie è in caricamento