Donazione di organi, in aumento coloro che sono iscritti nel registro

Sono 5.587 i censiti. Nei giorni scorsi, l'ultimo gesto di solidarietà ed altruismo: la famiglia di un cinquantenne empedoclino, colto da un improvviso malore, ha autorizzato l'espianto

(foto ARCHIVIO)

Sono in aumento i donatori di organi ad Agrigento e provincia. E quelli attualmente censiti sono 5.587. Nei giorni scorsi, l'ultima donazione: un cinquantenne empedoclino, colto da un improvviso malore, è morto. La famiglia ha compiuto un gesto di estrema solidarietà ed altruismo: ha consentito l'espianto degli organi che è avvenuto all'ospedale "San Giovanni di Dio". Coinvolti anche i medici dell'Ismett.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Esiste, secondo quanto hanno fatto sapere dall'Aido, la possibilità di iscriversi nel registro dei donatori, una banca dati che ha valore nazionale ed il database viene aggiornato sistematicamente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Emporium, auto contro scooter: quattro feriti e un morto

  • Accusa un malore e si accascia, tragedia in città: muore un 35enne

  • La pistola illegale carica trovata nel negozio di Pelonero, tre indagati

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Frana il costone di Maddalusa, solo paura per i bagnanti: nessun ferito

  • Il Coronavirus spaventa ancora, Musumeci e Razza: "Se contagi salgono si chiude"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento