menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Giuseppe Camilleri

Giuseppe Camilleri

"Evade dai domiciliari e picchia la vicina di casa": arrestato ventenne

La ragazza, in via precauzionale, è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” dove i medici l’hanno sottoposta a tutti i necessari controlli, diagnosticando una prognosi di circa 15 giorni

Evade dai domiciliari, va dalla vicina di casa e – secondo l’accusa - la picchia. Poi, torna nella sua abitazione. Lanciato l’allarme, nel quartiere di Bonamorone ad Agrigento, si sono precipitate le pattuglie della sezione Volanti della Questura. Poliziotti che hanno arrestato – per l’ipotesi di reato di evasione dagli arresti domiciliari – il ventenne Giuseppe Camilleri.

Su disposizione del sostituto procuratore, titolare del fascicolo, il giovane agrigentino è stato portato alla casa circondariale Di Lorenzo di contrada Petrusa. Il ragazzo, finito nei guai più volte, aveva ottenuto gli arresti domiciliari nelle ultime settimane. Nel pomeriggio di giovedì, l’ennesimo episodio di cui è stato accusato. La ragazza, in via precauzionale, è stata portata al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” dove i medici l’hanno sottoposta a tutti i necessari controlli, diagnosticando una prognosi di circa 15 giorni. La direttissima, a carico di Giuseppe Camilleri che è rappresentato e difeso dall’avvocato Serena Gramaglia, si terrà stamani davanti al giudice Antonio Genna. Il pubblico ministero è Emiliana Busto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento