menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un passato sequestro di giocattoli fatto dalla Guardia di finanza

Un passato sequestro di giocattoli fatto dalla Guardia di finanza

Giocattoli e luminarie pericolose? Scattano i controlli per garantire sicurezza

Polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani hanno puntato gli occhi sui giochini che finiranno sotto gli alberi di Natale

Luminarie pericolose? Giocattoli, per la maggior parte "Made in China", che per componenti e colorazione potrebbero rivelarsi rischiosi per la salute dei bambini? Polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani - quasi in contemporanea con l'avvio dello shopping pre natalizio - hanno avviato i controlli. Occhi puntati sui giocattoli che - crisi economica a prescindere - finiranno sotto gli alberi di Natale. 

Quasi in contemporanea, anche se ancora manca qualche settimana per l'avvio delle "folli" compravendite, le forze dell'ordine cercheranno di tracciare le possibili "strade" e i "canali" sui cui si "muovono" i botti non autorizzati. Botti che potrebbero trasformarsi, e non soltanto a Capodanno ma durante tutto l'arco delle festività, in autentiche trappole.

Ma, intanto, la priorità non può che essere data ai giochini che familiari ed amici iniziano a preparare per i bambini più piccoli. Le forze dell'ordine, senza destare troppo scalpore, hanno iniziato a controllare i giochi ed i petardi già sistemati sugli scaffali dei vari esercizi commerciali. Dalle attività di via Imera e Villaggio Mosè, ad Agrigento, ben presto le forze dell'ordine si sposteranno anche nei vari negozi e fra le varie bancarelle che sono state e continueranno ad essere dislocate nelle piazze e negli slarghi di ogni Comune della provincia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento