rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Cronaca San Leone

Fusto di olio esausto nelle acque di San Leone, volontario evita danni ambientali

Un volontario dell'associazione MareAmico s'è tuffato in mare per recuperare il contenitore e lo ha trascinato fino a riva. Avvisata la Capitaneria di porto

Ancora un fusto di olio esausto nel mare di San Leone. Ad accorgersene, buttandosi in acqua e trascinandolo fino a riva, è stato uno dei volontari dell'associazione ambientalista Mareamico. "Stava inquinando il mare di San Leone - ha detto il responsabile di MareAmico: Claudio Lombardo - . Il fusto è stato messo in sicurezza e contemporaneamente abbiamo allertato la Capitaneria di porto".

L'avvistamento è stato fatto in zona Cannatello, a pochi metri dalla Baia d'Ulisse. Non è la prima volta, ma anzi accade ciclicamente che fusti del genere vengano ritrovati tanto nelle acque antistanti, o a riva, di San Leone, quanto sul resto della costa agrigentina. 

Bidoni di olio abbandonati in mare, sulla spiaggia spunta un terzo fusto

fusto mare san leone2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusto di olio esausto nelle acque di San Leone, volontario evita danni ambientali

AgrigentoNotizie è in caricamento