Imbocca via contromano e fa cadere scooterista: cercasi "pirata della strada"

Il diciassettenne, alla vista degli agenti della sezione Volanti, si è subito fermato per chiedere aiuto: era rimasto ferito al mento

Vede un posto di blocco della polizia, allestito sul viadotto Imera, e si ferma a chiedere aiuto. “Una macchina, una Fiat Panda nera, ha imboccato la bretella di Fontanelle contromano. Mi ha fatto cadere, il conducente non s’è neanche fermato per soccorrermi”: questo, grosso modo, il racconto fatto dal diciassettenne agrigentino ai poliziotti della sezione Volanti. Parole pronunciate mentre il minore continuava a perdere sangue dal mento. Cadendo, oltre a danneggiare il ciclomotore, il ragazzo aveva riportato una brutta escoriazione al mento. I poliziotti della sezione Volanti si sono prima sincerati delle condizioni di salute del ragazzo rimasto ferito e poi hanno, immediatamente e allertando anche le altre pattuglie, avviato il rastrellamento dell’intera zona.

Ad essere ricercata, per ore ed ore: a partire dalla serata di giovedì, è stata una Fiat nera di cui il ragazzo ferito ha individuato i primi numeri della targa. Un’autovettura che, a detta del diciassettenne rimasto ferito, sarebbe stata guidata da una giovane donna. 

Dopo l’attività di ricerca – veramente capillare – della “pirata della strada”, perlustrazione che però non ha portato a nulla, i poliziotti della sezione Volanti hanno avviato una vera e propria indagine. Si cerca, naturalmente, quella Fiat senza targa. Un testimone avrebbe assistito all'episodio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Pizzo sullo stipendio, dipendente in aula: "Restituivamo i soldi per non essere licenziate"

  • L'incidente mortale di Ravanusa, veglie di preghiera per Federica

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento