Quei sacchi neri non rimossi ... mentre l'erba torna a crescere: è protesta

I residenti chiedono "il minimo della dignità" per il quartiere. L'assessore Nello Hamel: "Su via Provenzano farò un sopralluogo e attiveremo un nuovo ciclo di scerbamento"

I sacchi neri mai rimossi mentre l'erba torna a crescere

Il decespugliamento di strade e marciapiedi era stato fatto. Quasi un mese e mezzo fa. Da allora, quei sacchi neri che contengono le erbacce e i rifiuti sono rimasti abbandonati proprio lungo le stesse strade ripulite. L’erba è, nel frattempo, ricresciuta. I sacchi neri, in molti casi aperti, sono ancora al loro posto: a fare bella mostra di se. Su tutte le furie, ormai anche da un po’, i residenti di Fontanelle: quelli di via Provenzano per la precisione. “Non è possibile attendere un mese, un mese e mezzo, per vedere rimuovere dei sacchi neri – hanno spiegato ieri - . Nel frattempo, le erbacce sono ricresciute e, di fatto, adesso ci sono sia i sacchi neri, in alcuni casi aperti, sia le nuove erbacce che contornano strade e marciapiedi. Impossibile riuscire ad avere un minimo di decoro in questa frazione – hanno concluso i residenti - . Nessuno chiede miracoli, semplicemente quello che rappresenta il minimo della dignità”.

“La raccolta dei sacchi segue canali diversi ed ha tempi a volte lunghi – ha replicato, e spiegato, ieri l’assessore comunale all’Ecologia: Nello Hamel - . Su via Provenzano farò un sopralluogo per vedere come anticipare la raccolta di questi sacchi neri. La ricrescita dell’erba è un fenomeno naturale e inarrestabile, non possono essere utilizzati diserbanti e pertanto – chiarisce l’amministratore - attiveremo un nuovo ciclo di scerbamento. Ciclo che verrà attivato non appena saranno sottoscritte le convenzioni e,  inoltre, partiranno di nuovo i cantieri di servizio già finanziati. La città è molto vasta e il personale è ridotto – ha sottolineato l’assessore comunale Nello Hamel - . Tuttavia siamo riusciti a raggiungere tutte le parti del territorio, Fontanelle, in particolare,  è stata interamente scerbata. Ora, - ha concluso - vedremo di ricominciare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Gruppetto di tunisini sbarca a San Leone: i migranti scappano a gambe levate

  • Tenta di bloccare tunisino in fuga da Villa Sikania e viene aggredito: poliziotto finisce in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento