menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nel riquadro, la vittima: Giuseppe Mattina e Giovanni Riggio all'uscita dal commissariato

Nel riquadro, la vittima: Giuseppe Mattina e Giovanni Riggio all'uscita dal commissariato

Omicidio Mattina, la Cassazione rigetta ricorso: resta in carcere Riggio

Il meccanico favarese venne ucciso - era il 5 maggio del 2017 - con 27 coltellate

Resta in carcere il palermitano Giovanni Riggio, già condannato in primo grado a 12 anni di reclusione per l'omicidio del meccanico favarese Giuseppe Mattina. Il meccanico venne ucciso, nel capannone nella zona Asi di contrada San Benedetto, con 27 coltellate. Era il 5 maggio del 2017. E resta in carcere perché il ricorso del difensore è stato respinto dalla Corte di Cassazione. 

Già il Riesame aveva respinto il ricorso e dopo la condanna di primo grado, la Cassazione - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - ha definitivamente rigettato la scarcerazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento