menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei cantieri riaperto

Uno dei cantieri riaperto

Fase 2, si ricomincia: riaprono i cantieri sulle strade provinciali, ecco dove

Si tratta di lavori già appaltati. Da Sambuca a Menfi, passando per Ribera e Montevago

Cantieri, appalti e lavori pubblico: si comincia. La "Fase 2" ha riportato al lavoro diversi operatori. Libero consorzio ha fatto una stima di tutti i cantieri, che oggi, hanno ripreso a vivere. Si tratta dei lavori appaltati in questi mesi "grazie all'intensa attività di progettazione del settore infrastrutture stradali e al lavoro incessante dell'ufficio gare e aappalti che ha consentito di  attivare numerosi cantieri in tutta la provincia di Agrigento per decine di milioni di euro. Una ripresa che consentirà anche un miglioramento del tessuto economico".

 Il primo cantiere a riaprire è quello relativo ai lavori di manutenzione e miglioramento della rete viaria secondaria per una maggiore accessibilità alle aree interne e la sua messa in sicurezza della  dorsale: Menfi - Montevago - S. Margherita Belice - Sambuca di Sicilia - Sciacca – Caltabellotta", finanziato con fondi del patto per lo Sviluppo della Sicilia. L'appalto, gestito in modalità telematica, ma i lavori erano iniziati già da alcuni mesi. Le strade interessate a questo importante progetto di miglioramento della viabilità interna sono le Strade Provinciali n. 79, n. 39, n. 43, n. 48 e la SPC (ex consortile) n. 6, anche se gran parte degli interventi sarà concentrata sulla strada provinciale n. 79 Sciacca-Menfi, per la quale di recente è stato aggiudicato un altro appalto per la rimozione di alcune frane ed altre situazioni di pericolo. Il progetto prevede la sistemazione di tutti i tratti danneggiati, la rimozione di alcune situazioni di pericolo, il rifacimento e la bitumazione del manto stradale, nonché il miglioramento della segnaletica orizzontale e verticale. Gli altri cantieri riprenderanno nei prossimi giorni una volta completato l'iter per riaprire i cantieri.

 A seguire quelli sulla strada provinciale  n. 32 Ribera Cianciana dove erano in corso da alcuni mesi i lavori di eliminazione delle condizioni di pericolo. L'appalto è stato aggiudicato per un importo netto pari a 530.863,90 euro, più 19.479,78 euro per oneri per la sicurezza, importo contrattuale complessivo di 550.343,68 euro più Iva. I lavori, una volta che saranno completatati, consentiranno il ripristino delle normali condizioni di transitabilità su questa importante via di collegamento interna, tuttora soggetta a limitazioni di transito. Si tratta di un progetto che era stato finanziato con i fondi della Regione Siciliana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento