L'ex provveditore Raffaele Zarbo invia diffida e messa in mora al ministero

Era stato nominato direttore dell'ufficio scolastico regionale il 9 agosto, poi il provvedimento venne ritirato

Raffaele Zarbo

Raffaele Zarbo, direttore del Provveditorato di Agrigento, ha inviato una diffida e messa in mora al ministero dell'Istruzione. Il caso è quello della mancata nomina del direttore dell'ufficio scolastico regionale. Zarbo ravvisa "molteplici profili di illegittimità" e intima di procedere all'attribuzione a lui dell'incarico di direttore generale con decorrenza 9 agosto. 

La nomina - di Raffaele Zarbo - era stata infatti fatta proprio il 9 agosto. Viene sottoscritto il contratto al ministero e inviato alla Corte dei conti che però lo rimanda indietro chiedendo prima una integrazione di documentazione, poi altri chiarimenti. Il ministero dell'Istruzione, poi, ritira tutti i provvedimenti di conferimento di incarichi dirigenziali e avvia una nuova procedura di interpello.

Da allora è, di fatto, tutto fermo. Anzi, no. Si sono succeduti tre ministri: Marco Bussetti, Lorenzo Fioramonti e Lucia Azzolina e nessuno ha ancora posto rimedio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Covid-19, piccolo ma costante aumento di contagi: l'Agrigentino è arrivato a 57 tamponi positivi

  • Coronavirus, sabato di "follia" a Porto Empedocle: "ressa" davanti al supermercato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento